8 alimenti ricchi di iodio per migliorare la salute della ghiandola tiroidea

Lo iodio è un minerale essenziale per il corretto funzionamento della tiroide. L’alterazione del funzionamento di questa ghiandola ha un impatto negativo sulla salute del corpo in generale.

Questa volta riveleremo quali cibi sani puoi mangiare per dare iodio al tuo corpo. Ti consigliamo inoltre di controllare il loro consumo con il medico che segue la tua storia prima di introdurli nella tua dieta.

L’importanza dello iodio per la tiroide

La ghiandola tiroidea è, secondo questo studio del Seoul National University Bundang Hospital, responsabile della conservazione dei minerali essenziali per la sintesi degli ormoni tiroidei. Questi hanno la funzione di regolare il metabolismo, la disintossicazione e la crescita.

La carenza di iodio nel corpo spesso porta allo sviluppo di una condizione nota come ipotiroidismo. Questa malattia comporta una diminuzione della produzione di ormoni tiroidei.

Questo squilibrio provoca gravi conseguenze nel corpo, tra cui un eccessivo aumento di peso, sensazione di stanchezza, irregolarità nel periodo mestruale. Fortunatamente, alcuni alimenti lo contengono in quantità significative e possono impedire che i suoi livelli nel corpo cadano, come afferma questa ricerca dell’Università di Oslo (Norvegia).

L’ipotiroidismo può essere rilevato con un esame del sangue, quindi è essenziale andare al sistema endocrino per spiegare i sintomi che soffriamo e può prescrivere il trattamento più appropriato.

Alimenti ricchi di iodio

Mirtilli

mirtilli sono ricchi di iodio,

Secondo questa ricerca, condotta dall’Università di São Paulo (Brasile), i mirtilli sono uno dei frutti più raccomandati per la cura per la salute del corpo, grazie ai suoi antiossidanti. Si stima che ogni 4 once (113 g) di questo frutto otteniamo fino a 400/mcg di iodio.

Prenderlo regolarmente sosterrebbe la funzione del metabolismo regolando la funzione tiroidea. Si consiglia di mangiarli nel loro stato naturale, sia in insalata che in frullati.

Scopri: Mirtilli: altamente raccomandato, ma efficace?

Yogurt bianco

Lo yogurt bianco o biologico è un probiotico che può essere incluso nella dieta. Questo cibo contiene poco più della metà dello iodio di cui il corpo ha bisogno ogni giorno, circa 90 / mcg per tazza.

Inoltre, le loro colture sosterrebbero la funzione intestinale ripristinando la flora batterica, come afferma questo studio del VU University Medical Center di Amsterdam, nei Paesi Bassi. Tuttavia, si consiglia di evitare lo zucchero per addolcirlo.

Sale dell’Himalaya

Molte persone stanno cercando di ridurre al minimo il consumo di sale da tavola convenzionale. Stanno anche cercando di assorbire abbastanza iodio in altri alimenti.

Secondo le credenze popolari, il sale dell’Himalaya potrebbe essere usato per sostituire il sale da cucina, che fornisce 250 mcg di iodio, o più del 150% della quantità giornaliera raccomandata. Naturalmente, come altri tipi di sale, è essenziale moderare il suo consumo in modo da non subire effetti collaterali.

* * Non ci sono prove scientifiche che il sale dell’Himalaya sia più adatto al consumo regolare rispetto ad altri tipi.

Cod

 Cod, un alimento ricco di iodio

Il Cod è un pesce ricco di acidi grassi omega 3, vitamina E e minerali come potassio, calcio, magnesio e iodio. Ogni tre once di merluzzo (85 g) fornisce 99 microgrammi di iodio, che è circa il 66% della quantità giornaliera necessaria al corpo.

È a basso contenuto di grassi e calorie, ed è anche uno dei migliori integratori per una dieta sana e buona per la ghiandola tiroidea. Combinalo con le verdure e avrai il menu perfetto.

Fragole

Queste bacche sono deliziose, versatili e contengono nutrienti essenziali che rafforzano le difese del corpo, secondo questo studio condotto dall’Università di Córdoba (Spagna). Sebbene siano dolci, si ritiene che potrebbero essere appropriati per migliorare la salute della tiroide a causa del loro significativo contributo di iodio.

Una tazza di fragole contiene 13 mcg di iodio, circa il 10% della dose di cui ogni persona ha bisogno ogni giorno. Combinali con lo yogurt e avrai il mix perfetto.

Fagioli

 Fagioli, ricchi di iodio

I fagioli, noti anche come fagiolini, sono un tipo di verdura sana che può essere incorporata in tutti i tipi di diete. Raccomandiamo di non bollirli troppo in modo che non perdano i loro nutrienti.

L’assunzione regolare fornisce al corpo piccole quantità di iodio che possono aiutare a stimolare la funzione tiroidea. Mezza tazza di questo ortaggio fornisce 3 mcg di iodio, 2% al netto del valore giornaliero raccomandato.

Fagioli bianchi

I fagioli in tutte le loro varietà sono una fonte di cibo che può integrare la dieta. Tuttavia, i bianchi sono in cima alla lista dei bravi a regolare la funzione tiroidea. Inoltre, alcune ricerche dicono che i fagioli bianchi contengono più ferro biodisponibile di quelli rossi.

Mezza tazza di questo tipo di fagiolo contiene fino a 32 mcg di iodio e pochissime calorie. Sono anche buoni per la salute digestiva perché contengono fibre.

Si consiglia di leggere: 3 frullati ricchi di fibre per iniziare la giornata: scoprili!

Patate

La patata è ricca di iodio

il cibo comune della patata è uno dei più consumati al mondo e anche una fonte di iodio che si può trovare nel regno vegetale. Una patata, con la buccia e tutto, fornisce circa 60 mcg di iodio se preparata in forno.

Nota finale

Incorporare questi alimenti nella dieta è uno dei modi più sani per fornire iodio al corpo, in particolare alla tiroide.

Non dovremmo basare la nostra dieta su questi alimenti da soli. Dobbiamo includerli con moderazione e, in caso di dubbi, consultare il nutrizionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.