Hemlock-Canadice State Forest

Facebook  Twitter  Email

Ci sono molti bei posti per uscire all’aperto nei Finger Lakes, ma pochi ti permettono di esplorare le rive di un vero e proprio Finger Lake. Non così per i sentieri in Hemlock-Canadice State Forest. E per mettere una ciliegina sulla torta, per così dire, le rive di queste gemme sono libere di sviluppo e assolutamente selvagge. La situazione unica è dovuta al fatto che la cicuta e i laghi canadesi sono la fonte dell’approvvigionamento di acqua potabile di Rochester.

Anche i canoisti sono i benvenuti e possono godere di queste acque tranquille, libere dal comune traffico di barche che si trova su tutti gli altri Finger Lakes. Senza le tipiche case e cottage così come grandi barche rumorose, esplorare Hemlock-Canadice State Forest è come fare un passo indietro nel tempo per vedere i Finger Lakes nel loro stato naturale. È un’opportunità e un’esperienza da amare, ma il suo destino in quanto tale non è sempre stato certo.

Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Nigel Kent
Foto: Benvenuti

Le rive del lago sono stati in realtà un tempo sviluppato, ma alla fine del 1800 la città di Rochester ha iniziato l’acquisto di terreni circostanti Hemlock e Candice laghi per garantire una fornitura di acqua pulita. Questo continuò fino a quando la totalità di questi piccoli laghi erano di proprietà della città. Le foreste che circondano i laghi fungono da depuratori naturali; l’acqua pulita è uno dei tanti effetti positivi della conservazione del territorio.

Negli anni ‘ 80, le nuove norme EPA richiedevano che anche l’approvvigionamento idrico fosse attivamente filtrato. La preoccupazione ha sviluppato che se l’acqua del lago fosse attivamente purificata, la necessità per la città di preservare i buffer naturali non sarebbe così critica. I timori crescevano che la città avrebbe venduto la terra, e il modello di sviluppo eccessivo visto sulle rive di altri Finger Lakes si sarebbe replicato qui, minacciando le condizioni incontaminate di questi laghi selvaggi. Fortunatamente nel 2010, attraverso una partnership tra la Nature Conservancy e il Dipartimento di Conservazione ambientale del NYS (DEC), il terreno è stato trasferito dalla città allo stato per garantire la conservazione e la gestione permanenti.

Poiché esiste ancora la necessità di preservare l’integrità dell’approvvigionamento idrico (buffer naturali e filtrazione naturale riducono i costi di purificazione), questa foresta statale ha alcune restrizioni extra. Per gli avventurieri all’aperto, le restrizioni degne di nota includono: nessun campeggio, nessun incendio, niente nuoto e nessun cavallo permesso.

Le principali restrizioni per i diportisti sono che le barche devono essere meno di 17 piedi e non possono avere motori più potenti di 10 HP. Inoltre, la nautica e la pesca sono proibite nelle sezioni più settentrionali dei laghi: a nord del lancio della barca più settentrionale sul lago Hemlock e 500 piedi dall’estremità nord del lago Canadice. Altrimenti, queste terre preservate offrono un’abbondanza di attività ricreative. Con oltre 2.000 acri di acqua placida da pagaiare e oltre 20 miglia di sentieri multiuso c’è molto da fare e da vedere e le opportunità si stanno espandendo.

Grazie alla Conservazione della natura, una fascia di terra tra le terre già protette intorno ai laghi Canadice e Hemlock è conservata e funge da corridoio tra le due conserve un tempo divise. La proprietà è conosciuta semplicemente come Rob’s Trail, dal nome di Rob van der Stricht-un ambientalista di lunga data e sostenitore dei Finger Lakes-e la proprietà dispone infatti di un sentiero. Originariamente, Rob’s trail aveva un breve percorso ad anello alto sul versante occidentale del lago Candice e un sentiero sperone fino al lago Canadice. Nel 2016, il sogno di collegare i due laghi con un vero e proprio sentiero è diventato realtà. Il nuovo percorso è stato costruito attraverso una partnership tra la Nature Conservancy, il DICEMBRE, e centinaia di volontari. Gli escursionisti possono ora esplorare i due laghi, gole, e una cascata che in precedenza erano inaccessibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.