Kudzu Bug

ENTFACT-154: Kudzu Bug | Scarica PDF

da Doug Johnson, Estensione Entomologo
Università del Kentucky College di Agricoltura, alimentazione e Ambiente

Adulti Kudzu BugUn nuovo, invasiva, sap-alimentazione peste di soia Asia dovrebbe trasformare la gestione degli insetti nel sud-est e tra Kentucky. Il bug di kudzu è stato scoperto per la prima volta su kudzu nelle vicinanze di Atlanta, in Georgia, durante l’autunno del 2009. Si è rapidamente stabilito come un grave parassita economico della soia in Georgia, Carolina del Nord, Carolina del Sud e Alabama. Nel 2013 la diffusione ha continuato a includere tutti gli stati ad est del Mississippi e a sud del fiume Ohio.

Nell’agosto del 2013 gli insetti Kudzu sono stati raccolti nelle contee di Bell, Laurel e Whitley, lungo tutto il corridoio Interstate 75. Non è noto se questi insetti rappresentino popolazioni arrivate nel 2013 o derivate dallo svernamento dopo la precedente introduzione. Tuttavia, la riproduzione si stava verificando quando sono state raccolte sia le fasi della vita giovanile che quella adulta. Kudzu e soia sono stati anche campionati in Kentucky vicino al confine Kentucky-Tennessee lungo i corridoi I-65 e I-24 in agosto e ottobre di 2013. Nessun bug Kudzu è stato raccolto da questi campioni.

Ninfe bug Kudzu Impatto sulla soia

Il bug kudzu utilizza le sue parti di bocca penetrante per nutrirsi di linfa dal floema. La lesione deriva dalla perdita di nutrienti e umidità, piuttosto che da una perdita diretta di biomassa dalla rimozione del tessuto vegetale come con gli insetti masticatori o danni diretti a fagioli e baccelli come con gli stinkbugs. Inoltre, la muffa fuligginosa può svilupparsi sulle foglie dall’escrezione zuccherina dell’insetto, riducendo la produzione fotosintetica. Adulti (Fig. 1) e ninfe (Fig. 2) si nutrono di steli (ninfe di ultima istanza con cuscinetti alari violacei), mentre piccole ninfe sono state osservate nutrirsi di vene fogliari. In 2011, perdite di rendimento fino a 47 per cento sono state registrate in Georgia su fagioli non trattati su una stazione di ricerca vicino a Midville; solo due bug kudzu sono stati trovati in questa posizione la caduta precedente.

Ciclo di vita

La ricerca iniziale indica che il bug kudzu sverna come un adulto vicino, ma non nelle patch kudzu e nei campi di soia in detriti vegetali e dietro la corteccia degli alberi, ma tenterà anche di svernare in strutture come case e altri edifici, dove può essere un fastidio.

 Uova di bug Kudzu Quando le temperature sono calde, gli adulti forti si spostano dai siti di svernamento in kudzu, semi di soia piantati precocemente e possibilmente glicine. Gli adulti svernati che si spostano dai siti di svernamento direttamente ai semi di soia preferiscono quelli che sono piantati precocemente e / o a maturazione precoce. Questi adulti poi depongono le masse di uova (Fig. 3), e le ninfe risultanti si sviluppano attraverso cinque fasi che producono gli adulti di bug kudzu di 1a generazione in circa sei-otto settimane. Questi adulti di prima generazione produrranno prole in una seconda generazione che si tradurrà in adulti di seconda generazione che possono muoversi in soia che sono stati piantati in seguito. Questi adulti di seconda generazione alla fine si sposteranno dai loro ospiti estivi (compresa la soia) e nei siti di svernamento per diventare la generazione svernata per l’anno successivo.

Gestione

La migrazione di kudzu bug da kudzu alla soia avviene per diverse settimane, quindi l’applicazione di un insetticida non è raccomandata fino a quando non si osservano ninfe sulla soia, anche se le densità degli adulti migratori possono essere piuttosto grandi. La migrazione in Kentucky è ancora sconosciuta. Tuttavia inizia a marzo e aprile, in North Carolina. La seconda migrazione annuale della prima generazione dovrebbe iniziare a luglio e continuare fino a metà agosto. I bordi del campo vengono colonizzati per primi e generalmente contengono le popolazioni più grandi anche se i bug si sposteranno all’interno del campo. Kudzu bug è più efficacemente campionato con una rete sweep. Diversi campioni selezionati a caso di 15 spazzate (definito, fermo pendolo “swooshes” della rete) per campione devono essere prelevati dalle aree interne del campo. Una soglia preliminare di in media, un bug nymph-stage per sweep (cioè, 15 ninfe per campione di 15 spazzate) è raccomandato e può contribuire a ridurre la necessità di spruzzi multipli.

Le valutazioni degli insetticidi condotte in Georgia e Carolina del Sud indicano che bifenthrin (ad esempio Brigade), bifenthrin + imidacloprid combinazioni (ad esempio Brigadier) e lambda-cialotrina + thiamethoxam (ad esempio Endigo) sono molto attivi contro il bug di kudzu sulla soia. Questi prodotti hanno anche etichette supplementari per il bug kudzu. Un certo numero di altri insetticidi ha fornito il controllo nell’intervallo 80-90 per cento in un riassunto di diciannove test condotti in Georgia e Carolina del Sud nel 2010 e nel 2011. Poiché queste sostanze chimiche sono ad ampio spettro, gli insetti benefici saranno probabilmente eliminati, mettendo i campi a maggior rischio per le infestazioni di bruco da metà a fine stagione, come il trifoglio verde, il lombrico di mais e le specie di armyworm. I campi dovrebbero essere intensamente esplorati attraverso R7 per questi e tutti gli altri parassiti. Studi iniziali sono in corso in diversi stati a sud del Kentucky per determinare l’impatto della manipolazione delle date di semina (le piantagioni successive sembrano avere meno bug kudzu) e l’effetto dei gruppi di maturità e della varietà sull’attrattiva e sulla suscettibilità al bug kudzu.

Al momento non è chiaro se kudzu bug sarà un parassita economicamente importante in Kentucky nella stagione 2014. Tuttavia, i produttori della soia attraverso la regione di produzione del Kentucky, particolarmente nei corridoi I-75, I-65, I-24 e I-69 sono incoraggiati a tenere una stretta vigilanza sul loro raccolto 2014 della soia. Il blog Grain Crops Update (http://graincrops.blogspot.com/), Kentucky Pest News (http://www2.ca.uky.edu/agcollege/plantpathology/extension/kpn/current.html) e Twitter seguendo: @DrDougStinkBugs saranno i metodi principali per fornire informazioni aggiornate.

Riferimento

  • Reisig, D. e J. Bacheler. 2012. Kudzu bug (Megacopta cribraria), un nuovo parassita potenzialmente devastante della soia. NC Stato Univ.

Rilasciato: 3/14

ATTENZIONE! Le raccomandazioni sui pesticidi contenute in questa pubblicazione sono registrate per l’uso SOLO in Kentucky, USA! L’uso di alcuni prodotti potrebbe non essere legale nel tuo stato o paese. Si prega di verificare con il proprio agente di contea locale o funzionario normativo prima di utilizzare qualsiasi pesticida menzionato in questa pubblicazione.

Naturalmente, LEGGERE E SEGUIRE SEMPRE LE INDICAZIONI DELL’ETICHETTA PER UN USO SICURO DI QUALSIASI PESTICIDA!

Immagini: Università del Kentucky Entomologia, se non diversamente accreditato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.