Ricordando il commercio che ha inviato Wayne Gretzky ai Los Angeles Kings

A quelli di voi che hanno seguito la NHL per anni, la maggior parte ricorderà il commercio che ha avuto luogo 31 anni fa oggi agosto 9, 1988. Nel commercio che ha scosso la NHL, gli Edmonton Oilers hanno fatto l’inaudito traded hanno scambiato Wayne Gretzky ai Los Angeles Kings. Insieme a Gretzky gli Oilers mandarono Marty McSorley e Mike Krushelnyski. Gli Oilers ricevettero Jimmy Carson, Martin Gelinas, i Kings al primo giro del draft nel 1989, 1991 e 1993, oltre a 15 milioni di dollari in contanti. Nel 1988, era un’enorme somma di denaro. Nel mercato di oggi, sarebbe equivalente a $32,477,979. 71.

Rivisitare il commercio Wayne Gretzky

Gli Oilers avrebbero dovuto ricevere un bel po ‘ per il miglior giocatore del pianeta. L’hanno preso sotto forma di Carson, che ha diretto il pacchetto di ritorno dei Kings. I Kings redassero Carson secondo assoluto nel draft 1986. Ha giocato la sua stagione da rookie l’anno dopo, segnando 79 punti in 80 partite. Questo è stato un incredibile spettacolo da 18-year-old Carson, che si è classificato terzo nel voto Calder Memorial Trophy quell’anno. Davanti a lui c’erano i futuri Hall of Fame Luc Robitaille, che ha vinto il premio, e Ron Hextall. Carson è uscito ancora più forte l’anno successivo. Durante la stagione 1987-88, ha segnato 55 gol e 52 assist per un totale impressionante di 107 punti. E ‘ stato fantastico. Solo altri due giocatori adolescenti, Gretzky e Sidney Crosby, hanno segnato più dei punti 107 di Carson.

Jimmy Carson come oliatore

La prima stagione di Carson a Edmonton ha fatto sembrare che il commercio fosse equo. Ha guidato la squadra con 49 gol e 100 punti totali. Sembrava che tutto andasse bene. Ma, nella sua seconda campagna con Edmonton, dopo solo quattro partite, Carson sembrava stanco dei paragoni con Gretzky e ha chiesto uno scambio con la sua città natale Detroit Red Wings. Anche questo potrebbe essere descritto come un affare di successo con Petr Klima, Adam Graves, Joe Murphy e Jeff Sharples che tornano a Edmonton in cambio di Carson, Kevin McClelland e una scelta al quinto round.

Dopo il commercio, Carson ha detto al Times Herald, ” Sono estasiato per questo. Ho aspettato a lungo per indossare questa maglia. Ho sempre sognato di essere un’Ala Rossa. Volevo essere redatto da loro, ma la maggior parte dei direttori generali della lega aveva Joe Murphy valutato No. 1. Ho pensato che se potessi giocare duro, forse la gente un giorno avrebbe detto, ‘ Jimmy Carson è un giocatore migliore di quanto pensassimo che fosse.”Alla fine, il commercio non è riuscito a fare molto per gli Oilers.

Carson era un solido giocatore della NHL, ma le sue statistiche sono diminuite significativamente negli anni dopo il commercio. Non si è mai avvicinato al successo ottenuto nelle sue prime stagioni. Tuttavia, sia Klima che Graves aiutarono gli Oilers a vincere la Stanley Cup nel 1990. Klima, infatti, quasi abbinato produzione di Carson. Alla fine fu scambiato con i Tampa Bay Lightning nel 1993 per una scelta al terzo giro del draft.

Gelinas, che è stato anche acquistato nel affare Gretzky, finì per giocare cinque stagioni con gli Oilers prima di essere ceduto ai Quebec Nordiques dopo la stagione 1992-93. Ha accumulato 60 gol e 60 assist in 258 partite per Edmonton.

Fatti poco noti sul commercio di Wayne Gretzky

  • Un politico voleva che il governo canadese annullasse la transazione. Da NHL.com: Un membro del Parlamento canadese ha persino proposto al governo federale di bloccare il commercio o comprare il contratto di Gretzky e venderlo a un’altra squadra canadese.”Gli Oilers senza Gretzky sono come la torta di mele senza gelato, come l’inverno senza neve, come la Ruota della fortuna senza Vanna White”, ha detto il leader del nuovo Partito Democratico Nelson Riis.
  • Il proprietario degli Oilers Peter Pocklington e il GM Glen Sather hanno cercato di annullare l’accordo proprio prima del presser. Un altro fatto da NHL.com: Pochi istanti prima della conferenza stampa di Edmonton, Pocklington e Sather tirarono Gretzky da parte e si offrirono di annullare il commercio. Gretzky ha rifiutato.”Il mio errore è stato non andare da lui e mettere il mio braccio intorno a lui e dire ‘Wayne, va bene, amico. Se vuoi annullarlo, facciamolo”, ha detto Pocklington. “Questo è quello che avrei dovuto fare.”

I contributi di Wayne Gretzky

L’arrivo di Gretzky ha contribuito a spianare la strada al successo per l’hockey nel sud della California. Ha ringiovanito quello che era uno sport morente negli Stati Uniti occidentali e ha alimentato l’espansione della NHL in diverse città di Sun Belt. Dopo il ritiro dal gioco, ha provato la sua mano ad allenare l’allora Phoenix Coyotes. Sfortunatamente, il suo successo non era niente vicino al suo dominio sul ghiaccio. Ha avuto un mediocre 143-161-24 record come capo allenatore con un .473 percentuale di vittorie dal 2005-06 al 2008-09 stagioni e mai fatto i playoff.

C’è un detto che è collegato a Gretzky che viene scambiato. Proprio quando un fan del gioco dice: “Oh, non lo avrebbero mai scambiato”, un altro fan cinguetterà, ” beh, hanno scambiato Wayne Gretzky, vero?”Il successo dei Kings in California post-Gretzky ha contribuito a dimostrare che la NHL poteva funzionare in mercati di hockey non tradizionali, portando ad altre due squadre di espansione nello stato e due in Florida entro il 1993. I Kings hanno giocato giochi espositivi nei mercati che la NHL voleva testare per l’espansione.

Ha avuto un impatto. Ha fatto la differenza.

Wayne Gretzky ha portato il gioco dell’hockey ad un nuovo livello. Un livello che ha diffuso lo sport a livello internazionale e locale.

Ecco perché è chiamato il “Grande.”

Incorpora da Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.