Shelby County Historical Society-Indians – Little Turtle

Little Turtle

Little Turtle, il cui nome indiano era Michikinikwa, iniziò la sua illustre vita nel 1752 in un villaggio vicino a Fort Wayne. Sua madre era un Mahican e suo padre un capo di Miami. Little Turtle era destinato a diventare il più grande di tutti i capi di Miami; combattendo aspramente contro l’invasione bianca in terre indiane, e predicando la pace quando la perdita indiana di vite umane, e l’estinzione sembrava probabile. Una voce razionale in un tempo preoccupante.

Il suo primo pennello con la fama si è verificato nella difesa del suo villaggio contro un attacco francese. In gioventù, e come un giovane guerriero, era amichevole verso gli inglesi mentre combattevano i francesi e gli americani per il controllo del territorio. Prima della guerra rivoluzionaria, il controllo della terra era un problema per gli inglesi e per gli indiani. Dopo la perdita britannica si ritirarono in Canada, e gli indiani furono lasciati con un problema di controllo della terra ancora irrisolto. Iniziarono le “Guerre delle tartarughe”.

Era il 1790, il generale Harmar (nella foto in basso a destra) subì la sconfitta per mano di Little Turtle, così come il generale St. Clair l’anno successivo. Il loro successore, il generale Wayne, fece sì che Little Turtle si rendesse conto che l’inevitabile sconfitta era imminente, e poiché non riusciva a convincere i suoi seguaci della loro follia, si dimise a favore di Blue Jacket.

Little Turtle mise il suo marchio sul Trattato di Greene Ville, e non andò mai più in guerra. Tecumseh cercò disperatamente di ottenere il suo sostegno per una nuova guerra contro i bianchi, ma Little Turtle divenne un grande sostenitore della pace, facendo molti viaggi nelle città orientali, dove, in uno di questi viaggi, incontrò il presidente George Washington a Filadelfia. Gli fu dato uno stipendio governativo su cui ritirarsi, e il governatore del territorio dell’Indiana gli costruì una casa sul fiume Maumee, dove, nel 1812, morì di gotta.

segmento’indiano’ scritto nel dicembre 1997 da David Lodge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.