Una Femmina Soldato nella Guerra Civile: Emma E. Edmonds

Da Christie’Hoerneman

Sarah Edmonds vestita come il suo alter ego, Frank Thompson / Pubblico Dominio

gli Storici ritengono che almeno 400 le donne hanno servito nella Guerra Civile, come soldati, ma documentati casi sono molto pochi. Una donna che ha servito con un reggimento Michigan e ha assistito alla battaglia di Fredericksburg, Emma Edmonds, documentato il suo tempo in servizio con la società F, i Flint Union Greys, dei secondi volontari di fanteria Michigan scrivendo un libro di memorie, Unsexed; oppure, La soldatessa (che è stata ristampata un anno dopo come Infermiera e spia nell’Esercito dell’Unione).

Edmonds nacque come Sarah Emma Evelyn Edmonds a New Brunswick, Canada, nel dicembre del 1841. Non c’erano molte opportunità per una giovane donna di sostenersi, di conseguenza, Edmonds si vestì da uomo e prese il nome di Franklin Thompson. Con la sua nuova identità, ha venduto Bibbie in Canada e alla fine è andato oltre il confine dove ha continuato a vendere Bibbie a Flint, Michigan come Thompson. La guerra civile scoppiò mentre Edmonds viveva a Flint.

Sebbene Edmonds non fosse un cittadino americano e non avesse l’obbligo di partecipare alla guerra, sostenne che non poteva permettere a così tante persone di soffrire mentre aveva una vita relativamente facile. Nel suo libro di memorie, Edmonds ha dichiarato, ” È vero, non ero un americano—Non ero obbligato a rimanere qui durante questo terribile conflitto . . . . Non era mia intenzione, né mio desiderio, cercare la mia personale comodità e conforto mentre tanta tristezza e angoscia riempivano la terra.”Il 17 maggio 1861, Edmonds si unì ai Flint Union Greys del Secondo Michigan, che fu il primo reggimento di tre anni riunito nel Michigan, e fu il primo reggimento occidentale a raggiungere Washington, DC

Edmonds servì con il Secondo Michigan in varie capacità fino a quando non contrasse la malaria nella primavera del 1863. Aveva subito molte ferite, che aveva curato a se stessa nel timore che una visita medica avrebbe portato l ” esercito per scoprire la sua vera identità, durante il suo tempo come un soldato. Tuttavia, i casi di malaria erano troppo pericolosi per non essere ricoverati in ospedale, quindi era determinata a disertare piuttosto che scoprire il suo sesso. In seguito tornò all’abbigliamento femminile e si ricongiunse alla guerra come infermiera femminile.

I compiti di Edmonds come soldato variavano da quello di infermiere al postmaster del reggimento, e infine un corriere postale. Oltre ai doveri di infermiera, che includevano seppellire i soldati morti, prese una pistola e partecipò alla battaglia di Williamsburg e alle battaglie dei Sette Giorni. Edmonds ha assistito ad alcune delle battaglie più infami della guerra, tra cui First Bull Run, Antietam, e Fredericksburg. Edmonds raccontò le sue esperienze per le generazioni successive nel suo libro di memorie del 1864. Nel suo libro di memorie, Edmonds descrisse le condizioni intorno a Fredericksburg, il freddo, il fango e le strade dissestate, il fiume Rappahannock e la battaglia.

Il governo degli Stati Uniti riconobbe il suo ruolo nella guerra civile concedendole una pensione di dodici dollari al mese e rimuovendo l’accusa di diserzione dal suo record. Le attività di Edmonds in tempo di guerra furono ulteriormente riconosciute nel 1897 quando il George B. McClellan Post del Grand Army of the Republic, un’organizzazione di veterani della Guerra civile, ammise Edmonds nei loro ranghi.

Edmonds morì quando aveva 58 anni il 5 settembre 1898. Fu sepolta nel cimitero di Washington di Houston con pieni onori militari. Nel 1992, la città di Flint ha eretto una statua al di fuori del suo palazzo di giustizia lodando Edmonds per le sue attività in tempo di guerra.

Fonti utilizzate per l’introduzione


Hanno combattuto come demoni è una delle opere definitive sulle donne soldato durante la guerra civile. Blanton include una lunga revisione della letteratura che discute di quanti storici ignorarono le soldatesse o avrebbero gettato un’immagine negativa su di loro.


Infermiera e spia nell’esercito dell’Unione: il libro di memorie di Edmonds racconta il suo tempo con la seconda fanteria del Michigan come soldato. Questa edizione è una riproduzione digitale del 1999 dell’opera originale.

Altre Risorse sulle donne soldato Disponibili in Biblioteca


Tutti i Temerari del Soldato racconta le storie di donne che hanno agito come spie, come figlie dei reggimenti, o, travestito, come soldati durante la Guerra Civile, parlando del perché hanno scelto di non tradizionali modi per aiutare la causa e di fornire un ritratto della vita delle donne nell’ottocento.


Hearts of Fire: Soldier Women of the Civil War: il libro auto-pubblicato di Middleton contiene molte informazioni sulle soldatesse. Include un’abbondanza di ricerca sulle fonti primarie.


Bugiardo, tentatrice, Soldato, Spia è la storia mai raccontata prima di quattro donne nella vita reale che hanno rischiato tutto per assumere una vita di spionaggio durante la guerra civile.


Un soldato non comune è uno sguardo nella vita di una donna soldato nell’esercito dell’Unione attraverso le lettere di una donna che è morta durante la guerra per malattia. La sua vera identità non fu mai conosciuta fino alla scoperta di queste lettere.

Sul Web


I nostri prodotti Lyons Wakeman)

Le soldatesse nella guerra civile
“Lo scoppio della guerra civile ha sfidato le nozioni tradizionali americane di sottomissione femminile e domesticità con centinaia di esempi di coraggio, diligenza e sacrificio di sé in battaglia. La guerra fu un momento formativo nel primo movimento femminista.”Da American Battlefield Trust

‘Volevo fare la mia parte’: Donne come soldati nella guerra civile in America
Da PBS’ Mercy Street Revealed blog. Immergiti più a fondo nella serie con gli esperti di Mercy Street.

Women in the Union Armies
Dal progetto American Memory alla Biblioteca del Congresso, questa pagina Web contiene il testo di un opuscolo scritto a sostegno del suffragio femminile che fornisce esempi di donne che combattono durante la guerra civile.

Women Soldiers of the Civil War
L’autore di They Fighted Like Demons: Women Soldiers in the American Civil War fornisce un’introduzione alle donne che hanno prestato servizio nell’esercito confederato e dell’Unione durante la guerra civile con una breve storia sul tema delle soldatesse come discusso dagli storici.

Le donne che hanno combattuto nella guerra civile
“Centinaia di donne hanno nascosto le loro identità per poter combattere al fianco delle loro controparti sindacali e confederate…”Da Smithsonian.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.